I portatori di spondé attraversano il paese per annunciare l’armistizio e mettere in atto la pace, incruenta, mite, irrevocabile e nel contempo definitiva. [Cfr. Burkert 2003]

Progetti

L’Associazione in questi anni ha promosso e realizzato, all’interno di un progetto complessivo denominato  Casa del diritto e della mediazione:

  • attivazione di servizi e sportelli di giustizia riparativa che assicurano: percorsi riparativi per gruppi di soggetti in esecuzione di pena detentiva o alternativi e Map nonché percorsi di mediazione penale
  • attivazione di processi e partenariati tesi ad aprire sportelli generalisti per le vittime di reato (Viterbo, Roma e Palermo)
  • attività di sensibilizzazione del territorio promuovendo iniziative pubbliche, convegni, seminari, dibattiti sui diritti delle vittime e la giustizia riparativa e sul sistema dell’esecuzione della pena
  • formazione di operatori di giustizia riparativa – mediatori penali di approccio umanistico con corsi della durata minima di 280 ore
  • formazione di operatori del territorio con percorsi di diverso approfondimento e durata a seconda dei diversi target
  • formazione specifica di operatori degli Istituti penitenziari e Uepe con percorsi intensivi svolti nelle diverse sedi di servizio
  • percorsi di supervisione individuale o di gruppo
  • tutoraggio di tirocinanti e stagisti